domenica 12 febbraio 2017


ULTIMA CONFERENZA STAMPA DELLA RAI  
ORE 12-14

RISULTATI INCREDIBILI: ASCOLTI BOOM
40MILIONI DI ITALIANI LO HANNO VISTO

L'OTTIMA TUTELA PER LA CITTA' DELLE FORZE ARMATE

MARIA CON GRANDE UMILTA':
"ANCHE NOI CHE STIAMO DALL'ALTRA PARTE DOBBIAMO IMPARARE DALLA RAI"

CARLO CI MOSTRA IL BONIFICO DEL SUO COMPENSO EFFETTUATO ALLA PROTEZIONE CIVILE

QUANTO LA RAI HA INCASSATO DAGLI SPONSOR


Il Direttore di RAIUNO dice:
"E' stato un terzo anno davvero incredibile, è stato fatto "molto benissimo" granellino dopo granellino abbiamo aggiunto qualcosa e siamo riusciti a tornare oltre il 50%. Dobbiamo ringraziare Carlo per questo triennio passato insieme ed un applauso credo che sia davvero doveroso. Voglio ringraziare il nostro sponsor Tim, che ha creduto in questa edizione, e sì è visto. L'ufficio stampa, la Direzione Creativa, i cantanti, tutte le altre reti Rai, i TG, Mollica icona irrinunciabile, la TGR e TGR News, la Direzione Marketing. Iso Radio, il Direttore Generale per le parole che ci ha anche ieri attribuito, e Giancarlo Leone che ci ha aiutato tantissimo.
EVVIVA CARLO CONTI"

Carlo: "voglio far parlare prima Maria".
Maria:
"Non mi sono preparata nulla. Vorrei ringraziare voi giornalisti, perchè pur essendo tanti anni che faccio televisione, ancora mi arrabbio, ma vi ringrazio, però anche le parole non positive mi hanno aiutato. Ho cercato di essere al servizio dell'unico evento che è il Festival, quando ho accettato di farlo, guardandolo da casa, ma mai avrei pensato, giuro, che potesse essere così, pian piano entri in un frullatore, avevo paura di sbagliare anche le vocali e consonanti del mio stesso nome. Non essendo abituata, la prima sera per me era finito, invece poi ti rendi conto che non è finito. Volevo ringraziare Giancarlo Leone perchè è stata una delle persone determinanti nella mia scelta di fare Sanremo.
Si pensa che la RAI sia un carrozzone perchè si pensa che la genti non lavori, che non ci sia passione nel lavoro e non è vero, ho visto una grande passione, tutta la RAI concentrata nell 'evento, anche noi anche io che sto dall'altra parte dovrei imparare questa coesione di intenti. I dati stamattina non li ho visti. Ieri ho pensato quel che sarà sarà, sono contentissima per Carlo è stato un compagno importante, eravamo secondo me abbastanza complementari, per quelle parti del regolamento che per me sono ostiche, mi dava serenità.
Mi diceva vedrai che sarà una passaggiata, per me non lo era, oggi posso dirlo è stata una passeggiata stancante, e merita l'Oscar, questo è l'unico pezzo. Riguardo le canzoni....non posso finire la  mia carriera in un attimo perchè mi inimico qualcuno.... Io non ho fatto nessuna scelta delle canzoni, piano piano poi alcune mi sono entrate in testa.
Quindi complimenti a Carlo, sarei una matta se dicessi che me le ricordo tutte. Dovrebbero avere il coraggio di venire tutti i cantanti se il Festival è di questa levatura, l'importante che tu canti il tuo pezzo. Il Festival è il risultato delle esigenze televisive e di quella che è la vera musica".

Carlo:
"Ho pochissimo da dire, il primo ringraziamento a Maria, non ho mai avuto il dubbio di dire: ma chi me lo ha fatto fare, è stato esattamente come io me lo sono immaginato esattamente in questo modo.
Devo ringraziare i cantanti anche quelli che sono stati esclusi, le case discografiche, un altro applauso che vi chiedo è per Giovanni Leone, che è stato un fratello di percorso in questo progetto di 3 anni, come lo slogan di "tutti cantano Sanremo".
Sono contento del fatto che Sanremo sia riuscito ad unire la Nazione. Quando fai Sanremo devi sentire l'Azienda dalla tua, ed io l'ho sentita in tutti i settori. Tutta la redazione, ragazzi fantastici che lavorano 24 ore su 24. Maurizio Pagnusat, che ha fatto una regia insieme alle luci ed alla sceneggiatura e Pino Pierazzoli e 4 autori che sono sempre con me, che vedo più di mia moglie, ed un ringraziamento anche a mia moglie e mia figlia. Quando ci sono degli imprevisti io mi diverto molto, essere abituato agli imprevisti dei teatrini di provincia quando li vivevo. Ogni istante è emozionante il Festival, perchè sai tutto quello che hai fatto per arrivare fino a lì".



Domanda: Cosa ci dici circa eventuali indagini sullo scenografo?

"Io lavoro con i professionisti, io sono un garantista, e per me lo scenografo Riccardo Bocchini è un grande professionista e finchè non c'è nulla di ufficiale, io proseguo a lavorare con loro e con lui"



Interviene il direttore di RAI Uno:

"non abbiamo avuto conferma di presunte indagini a suo carico, in tal caso una persona va fuori dalla RAI, e la collaborazione con il Regista Bocchini quindi per noi continua"



Carlo:

".....E un' ultima cosa... che non vorrei dire e non volevo dire, ma sono quasi costretto:Io devolvo il mio compenso ai terremotati, la vita mi ha donato questo regalo di fare questo lavoro che amo, ho vissuto da giovane anche io momenti difficili e quindi capisco, so cosa vuol dire non arrivare a fine mese, so cosa vuol dire non potersi comprare un paio di jeans nuovi. Questo è il bonifico che ho fatto alla Protezione Civile" - e ce lo mostra e continua: "e quello che pagherò in tasse sarà lo stesso tanto che ho devoluto e sono contento che vada ai nostri eroi che ci difendono tutti i giorni".



Scatta l' applauso



"Non dovete applaudire" - dice Carlo - "Non volevo dirlo ma mi sento quasi obbligato a farlo. Quando sei tranquillo, e rispetti l'onestà, non vivi con rancori, io non vivo con rancori, non ho sassolini nelle scarpe. Anzi ero molto combattuto nel dire questa cosa. Aiutare il prossimo è un principio della mia vita, doverlo dire mi ha fatto perdere un delle mia forza che è quello di non dirlo, perchè arricchisce me stesso".



Circa qualche polemica sulla Giuria di Qualità - Carlo:

"Sono tranquillo per il lavoro fatto, il lavoro della giuria di esperti incide solo per il 30%, molto variegata, quindi capisco quanto dice Gigi D'Alessio, ma ho cercato di dare una varietà anagrafica e di gusto musicale più varia possibile, ma che comunque riguarda il 30%. Ma Gigi ha tutto il diritto di esprimere tutte le sue perplessità..."



Carlo:

"La mia canzone preferita è stata eliminata: RON. E così in questi 3 anni. Le mie preferite sono sempre state eliminate"
Maria: 
"mi è piaciuta Fiorella, ho cantanto Gabbani, mie è piaciuto Hermal che conoscevo come autore, da ieri sera ho apprezzato la sua canzoni, mi è piaciuto Michele Bravi, Fabrizio Moro".



Pagnoncelli: ECCO I DATI DELLE VOTAZIONI

"sono a vs disposizione, sono vostro ostaggio"
- nella Giuria Demoscopica e giuria di esperti prevaleva Mannoia al 1° posto, Ermal Meta al 2°; e Gabbani al 3°;
- nel televoto del pubblico a casa: Gabbani al 1°, Mannoia al 2°, Bravi al 3° posto;



mentre nella terna dove si ripartiva da capo ieri notte:

- per la Demoscopica la Mannoia al 38% al 1° posto, Gabbani 33% al 2° posto, Ermal Meta 28% al 3° posto.
- per la Giuria di Esperti Ermal Meta 44% al 1° posto,  Gabbani 29% al 2° posto, Mannoia 27% al 3° posto. 
- per il televoto del pubblico Gabbani 44% al 1° posto, Mannoia 33% al 2° posto, Meta 23% al 3° posto.
Questo ha rivoltato la classifica.
Mentre il voto della Sala Stampa delle prime 2 serate:
- la 1^ serata la Sala Stampa ha visto al 1°posto Gabbani e al 2° la Mannoia al 3°, Bravi
- per la 2^ serata la Sala Stampa ha votato al 1° posto Hermal Meta, al 2° posto Bravi, al 3°
Gabbani".



QUANTO HA INCASSATO LA RAI DAGLI SPONSOR?

Ce lo dice il Direttore di RAIUNO:
"la Rai ha incassato dagli sponsor ben 23 MILIONI NETTI DI EURO, ed è con questi soldi che ha pagato gli ospiti, conduttori, consulenti" 
ed aggiungo non dal canone della RAI, come hanno polemizzato tante persone chiedendo di non vedere il Festival che ha raggiunto risultati importantissimi.

Prosegue il direttore di RAIUNO:
" ieri nella data finale ha raggiunto il 58,4%, ben 12milioni e 22mila telespettatori. E lo Share più alto è stato dei laureati ben il 62%. Le ragazze tra i 15 e 24 anni sono state il 57%.
La profezia di Filippo Piscopo si è avverata, oltre 40milioni di italiani, 7 su 10 hanno guardato il Festival di Sanremo.
I picchi sono stati: la copertina live di Crozza e quando Francesco Gabbani appena proclamato, ha fatto il bellissimo gesto alla Mannoia, col 79,53%.
E' stata premiata dagli ascolti la scelta del DopoFestival anche il Sabato: il miglior dato di share dal 2002.
E' l'evento televisivo più social che c'è stato nel nsotro Paese, oltre 37 milioni di interazioni sulle varie piattaforme".

Carlo Conti ribadisce un NO per la futura conduzione del Festival e sarà molto difficile trovare un conduttore che faccia meglio, dopo che Carlo ha superato se stesso.


Io personalmente, in questo mio 23° anno di mia presenza al Festival, diventando oramai una veterana, voglio fare un ringraziamento alle Forze dell'Ordine, alla Polizia di Stato che hanno fatto un servizio d'ordine eccellente, per evitare atti terroristici in una Città dove c'era tutto il mondo giornalistico italiano ed internazionale, tanti giovanissimi e turisti, utilizzando per la 1^ volta il Drone della Polizia, 300 uomini ogni giorno in tutti gli accessi di Sanremo, transennati, arricchiti di 270 telecamere, ed i dissuasori in cemento armato nei punti di maggior afflusso di accesso pedonale.
Un ringraziamento a TIM che ha dato a tutti l'accesso gratuito wifi.
Complimenti al Comune di Sanremo ed a tutta la fantastica RAI.



Ciao da Graziella Marchi



Ore 1.40 - Conferenza Stampa con i 3 vincitori

VINCE FRANCESCO GABBANI:
"E' UNA GIOIA INCREDULA"





Arriva per primo in Sala Stampa Ermal Meta: "Evviva la bella canzone, di qualunque cosa tratti".

Prosegue la Mannoia: "sono venuta con lo stesso spirito di 30 anni fa, certo in un angolino di te stesso speri sempre di poter vincere".

Ed ecco arrivare il vincitore FRANCESCO GABBANI con decine di telecamere che lo seguono:
"E' una gioia incredula, non me lo aspettavo, già mi dava soddisfazione il riscontro di pubblico il giorno dopo che l'ho cantata e l'andamento della canzone"

Domanda: perchè pensi che la tua canzone sia arrivata alla gente?
"la canzone è un insieme di figure che portano a riflettere. La cavia sono io, di base prendo in giro noi italiani che abbiamo paura di avvicinare altre culture. E' una provocazione. Dietro il modo di essere intellettuali spesso siamo sempre delle scimmie. Ho avuto ispirazione dalla canzone di Silvestri "Salirò", ma non è un copiare, è solo una citazione.
Non pratico nessuna cosa orientaleggiante ma mi informo per capire come vivono gli altri rispetto a noi".

Domanda: Quale canzone è quella che ti è piaciuta di più?
"Quella di Paola Turci".

E sono le 2.42 quando che ancora una 40ina di noi stanno lavorando.
E' stato un Festival straordinario.
Buona notte a tutti, e ...grazie per avermi seguito.

Testo e foto di Graziella Marchi

sabato 11 febbraio 2017

UN PO DI FOTO DA SANREMO

Rocco Tanica in Direttta su RAIUNO dalla Sala Stampa




FOTO DI GRAZIELLA MARCHI


Sindaco e Assessore al Turismo del Comune di Sanremo






                 
                                          Direttore di RAI UNO

                  Marinella Venegoni della STAMPA






TIM PROTAGONISTA ED UNICO SPONSOR DEL 67° FESTIVAL DI SANREMO

..........ma taglia diritti acquisiti dei dipendenti


di Graziella Marchi

Tim porta al Festival la voce di Mina protagonista insieme al ballerino Just Some Motion con gli spot speciali realizzati per la Kermesse canora.
Tim sponsor unico grazie alla Data Room analizzerà i dati digital e i trend delle serate sui social.

Nasce il "premio TIMmusic" che sarà assegnato oggi al brano più ascoltato in streaming tra quelli arrivati in finale. 

La Tim ha portato a Sanremo le tecnologie ed i servizi più innovativi arricchendo la Kermesse musicale con novità che si fondono con la grande tradizione canora sanremese. 
La novità è la presenza della TIM Data Room, la unit di TIM che analizza i dati digital su Sanremo provenienti dalla Rete e i trend legati agli argomenti delle puntate, agli ospiti e ai conduttori, nonchè le opinioni espresse dal web sulla manifestazione.

L'eccellenza Tim viene però offuscata dai dipendenti della compagnia telefonica che hanno manifestato oggi a Sanremo per mettere in evidenza i tagli che l'azienda intende fare a danno del personale, su diritti acquisiti.

I MIEI PRONOSTICI DI LUNEDI' 7 FEBBRAIO, VE LI RICORDATE?

ULTIMA SERATA DELLA 67 EDIZIONE DEL FESTIVAL DI SANREMO 
ULTIMO FESTIVAL TARGATO CARLO CONTI 

I MIEI PRONOSTICI DI LUNEDI' 7 FEBBRAIO, VE LI RICORDATE?

Sta per iniziare l'ultima serata di questo 67esimo Festival targato Carlo Conti, il Festival dei record di numeri.
Vedremo il gruppo I LADRI DI CARROZZELLE, gruppo rock formato da persone con diverse abilità e rappresenta il progetto sociale più longevo del mondo musicale italiano collegato al terzo settore: una parte della società che crede nella Vita.

Rita Pavone riceverà il "Premio alla Carriera", oggi, sul palco dell'Ariston, per i suoi 55 anni di straordinaria carriera, iniziata il 19 Settembre 1962 quando la cantante torinese firmò con l'etichetta RCA italiana e incise il suo primo storico 45 giri "La partita di pallone".
ORE 12 CONFERENZA STAMPA RAI CON
 CARLO CONTI - IL SINDACOL'ASSESSORE AL TURISMO - IL DIRETTORE DI RAI 1


Introduce la conferenza stampa il Sindaco di Sanremo che dice:
"Ieri notte non sono voluto andare al Festival per fare un giro nella città e ho visto che c'era una Sanremo viva, già sapevo che c è tanta gente, ma ho scoperto che ce n'è molta di più. Voglio ringraziare la grande discrezione e professionalità nelle Forze dell'Ordine che stanno dando un contributo molto importante in questo Festival. Ho ricevuto un messaggio dal Ministro Martina per il mio valorizzare i fiori di Sanremo. Il mio stressare continuamente la RAI per i fiori è perchè i fiori di Sanremo sono un messaggio di identità della Città e bisogna dare il massimo della visibilità per la nostra agricoltura ed alle nostre risorse".

Il Direttore di RAIUNO:
"Ottimo successo di pubblico anche nella 4^ serata del Festival, oltre 11milioni e 300 mila telespettatori di media, il livello è stato molto molto importante.
PRIMA FESTIVAL si conferma una bella novità che ieri notte, ha raggiunto il 6,5% milioni di telespettatori.
Un 'altro importante picco di ascolti, superiore al 53 %, è stato quando è stato dato il nome del Vincitore dei giovani, Lele, ed hanno risposto sopratutto le ragazze, che sono state il 60 %.
Abbiamo superato i 10 milioni di telespettatori, si sono alternate circa 25milioni di italiani nel guardare il Festival, quindi anche ieri l'Italia era insieme a noi.
Ancora una volta considerando le 4 serate parliamo 37 milioni di italiani che hanno seguito il Festival e questo numero dimostra quanto dice Carlo "tutti cantano Sanremo". Il risultato migliore era quello dell'anno scorso, e quindi i grandi risultati dei Festival di Carlo.
Parliamo di numeri altissimi sia nelle piccole e grandi Città
Il picco è stata la vetrina di Crozza quasi 14milioni di telespettatori; un'altro picco quando Linus ha consegnato a Moroder il premio: 55% di telespettatori.
Il nonno che ha salvato il nipote, con quasi 14milioni di spettatori.
Anche Virgina Raffaele è stata premiata dal pubblico, nel panni di Sandra Milo, ha avuto un 48% di share.
Continua prepotente l'impatto che il Festival sta avendo sul web, con ottre 2milioni di accessi durante le dirette, e sui social un boom straordinario di circa 30milioni di interazioni.
Ancora una bellissima interazione col Dopofestival, che rappresenta la bontà della scelta della conduzione che abbiamo confermato quest'anno"

Carlo:
"ancora un'altra sorpresa riuscire a confermare il dato già clamoroso dello scorso anno.
Un ringraziamento particolare alla polizia municipale...no no niente multa" - risponde ad un Giornalista -
"Oggi Montesano, Geppi Cucciari. Chissà se Crozza sarà sul palco dell'Ariston. Ma voi siete sicuri che fosse a Milano, che sia stato 5 giorni a Milano?
Ringrazio il mio gruppo di autori, che ieri è riuscito a convincere il nonno, ha sentito l'affetto, ha capito che era importante raccontare una tragedia ed il senso della "normalità", ed i miei autori nei mesi sono riusciti a portare quella perla sul palco dell'Ariston".
Domanda - "Il tormentone che gira da stanotte di Gigi D'Alessio?"
"E' solo una goliardia che gira da più di 10 giorni tra me Gigi, Masini, è per questa goliardia che Gigi è stato chiamato dalla RAI a condurre MADE IN SUD".

Domanda - Cosa pensi sulla esclusione delle canzoni di nomi Big quali D'Alessio, Ron, Albano -
"siccome quando sono stato chiamato 3 anni fa tutti si aspettavano che portassi I MIGLIORI ANNI AL FESTIVAL, il primo anno mi sono un po' censurato ed ho messo un po' di barriera nella categoria di cantanti, e quando non dovevo dimostrare più niente ho allargato questa maglia di rete, ma io quando ho scelto le canzoni ho ascoltato il brano e letto il testo, senza sapere chi cantava le canzoni, per non avere pregiudizi. Ognuno porta su quel palco quello che è.
La lingua italiana è lasciata al testo delle loro canzoni ed al loro significato.
Ho scelto una giuria di esperti il più variegata possibile."
...continua Carlo:
"Mi dispiace per chi è stato escluso, ma questa formula di voto è risultata vincente, ogni cantante che viene qui al festival sa che c'è questo regolamento, fa parte del gioco, che ci porta ogni sera a creare un po di pepe, è il pubblico che decide insieme alla giuria degli esperti.
Il 1° anno ha vinto IL VOLO il secondo anno gli STADIO, artisti più consolidati, la cosa che si va a vedere veramente sono le canzoni, le emozioni sul palco. Io ritengo che sia importante ciò che succederà dopo il Festival con le radio, questa è semplicemente la classifica del Festival.
Ci sono brani che arrivano a noi piano piano ed altri arrivano nell'immediatezza. Credo che questo sia nella normalità del Festival. Abbiamo utilizzato al meglio il modo i Maria di raccontare le cose, così come mi diverto a fare le spalle dei comini come ho fatto gli altri anni, così come ho fatto delle modifiche nel corso dei 3 anni"

Pagnoncelli:
"non possiamo darvi i voti delle Giurie fino a domani mattina, la media delle 3 graduatoria ha portato a questo risultato. Solo domenica voi gionalisti avrete le classifiche. 
I giurati possono votare fino all'ultima canzone e non possono dare lo stesso gettone a tutti, possono cambiare il loro voto fino alla fine, non possono dare più della metà di gettoni ad un solo cantante, vi ricordate l'anno che vinsero gli Avion Travel dove i giurati diedero 10 voti agli Avion Travel e zero agli altri? Abbiamo cambiato per evitare questo. Il meccanismo cambierà questa sera e nella parte della finale a 3 avranno la possibilità di dare 3 gettoni a chi vogliono che vinca, 2 al secondo ed 1 al terzo".

Direttore di RAIUNO  e Pagnoncelli:
"Il motivo per cui i risultati dei voti non vengono dati a voi giornalisti durante tutte le 5 giornate del Festival è per la serenità dei componenti le giurie di voto, perchè i giurati non hanno votato l'eliminazione di qualcuno ma hanno scelto le canzoni da loro ritenute migliori".

Nel pomeriggio di oggi, sabato, arriva il Direttore Generale della RAI a dare un saluto alla Sala Stampa.

Si chiude così anche oggi la confererenza stampa della 67esima Edizione del Festival di Sanremo alle ore 13.50, ben 2 ore ogni giorno.
Testo di Graziella Marchi

venerdì 10 febbraio 2017

VINCE LA SEZIONE GIOVANI DELLA
67^ EDIZIONE DEL FESTIVAL DI SANREMO 

LELE CON LA CANZONE "ORA MAI"

Casa Dicografica Sony Music


A vincere è anche la Sony Music, che quest'anno ha in gara ben 11 artisti, ed il primo ad esultare è stato Roberto Rossi, Direttore d'Orchestra di questi 11 Artisti ma anche Direttore Artistico della Sony Music.
Lele, vero nome Raffalele Esposito, ha 20 anni ed è nato in provincia di Napoli, dove vive con i genitori ed il fratello. Fin da piccolo ha la passione per la musica e per il canto. A 6 anni si avvicina al pianoforte, strumento che continuerà a studiare entrando a 12 anni al Conservatorio di Napoli. Suona anche la chitarra da autodidatta. E' autore e compositore in italiano e in inglese. A metà marzo 2016 Lele accede al serale di Amici e a Maggio 2016 esce il suo primo album "Costruire".
Lele è stato scelto da Elisa e da Emma come opening-act di alcune date dei rispettivi tour nei palasport, esibendosi in un set voce, chitarra e loop station.